ATTENZIONE da Venerdì 3 LUGLIO: pre-allerta per violenti temporali sul NORD ITALIA

Pubblicato il 30 Giugno 2020 alle 2:28

Con l’avvio dei primi giorni di LUGLIO le condizioni meteo saranno condizionata da un clima più instabile e leggermente più compromesso, rispetto al resto delle regioni, il Nord Italia potrebbe essere obiettivo di un peggioramento temporalesco decisamente più serio nel corso di venerdì prossimo. Nei giorni precedenti, infiltrazioni di aria umida da Ovest sarebbero abbastanza costanti, con rischio di fenomeni convettivi pressoché continuo sui settori alpini e prealpini, temporaneamente in sconfinamento anche verso le medie e alte pianure lombarde e del Piemonte orientale o, ancora più, nord-orientale.

Tra giovedì sera e venerdì, però, le infiltrazioni di aria umida atlantica potrebbero intensificarsi, con cavo subpolare più incidente verso la Francia sudorientale e il Nordovest Italia, al punto da sfondare il campo anticiclonico e riuscire a isolare, verso le nostre regioni settentrionali, un nucleo di vorticità positiva piuttosto consistente e attivare sulle aree settentrionali una temporanea bassa pressione. Il nucleo perturbato irromperebbe su substrati piuttosto caldi, con temperature al suolo nelle ore più calde fino a 32 e passa gradi nei giorni precedenti.

Naturalmente il divario termico verticale sarebbe importante al punto da attivare imponenti moti ascensionali forieri di intensa attività cumuliforme. Nel corso di giovedì, temporali spesso anche forti interesserebbero dapprima le aree centro orientale alpine e prealpine, localmente le pianure lombarde, poi in giornata e poi la sera, temporali diffusi e forti, localmente violenti si svilupperebbero su gran parte delle aree centro orientali del Nord, sia alpine che prealpine, ma anche sulle pianure tra Lombardia, Emilia Romagna e Veneto. Possibili fenomeni anche violenti e con grandinate su questi settori nelle ore pomeridiane, poi esasperazione del maltempo, in serata, tra il Centro Sud Lombardia, il Nord Emilia e il Centro Sud Veneto, dove non sarebbero esclusi, stando agli attuali parametri, fenomeni parossistici in forma di nubifragio o locali trombe d’aria. Rovesci o locali temporali sparsi su Piemonte e Liguria, ma qui in forma più irregolare e mediamente più debole, qualcuno anche sulle aree appenniniche specie del versante adriatico. Sul resto del paese, tempo generalmente ancora buono e soleggiato con caldo che continuerebbe a essere importante, sempre su valori sopra media, seppure leggermente inferiori al giorno precedente, fino a +36/+37°C su Puglia e Sicilia, ancora con possibili punte di +38°C sull’Isola.

Edinet - Realizzazione Siti Internet